L’utilizzo di ambienti virtualizzati si sta affermando sempre più sul mercato per la loro comodità e flessibilità, ma anche queste particolari strutture non sono esenti dal rischio di perdita dati :

  • Perdita delle configurazioni delle Virtual Machines
  • Corruzione logica/fisica dei files Vdisk
  • Cancellazione dei dati
  • Attacchi Hacker
  • File System corrotti
  • Guasto fisico di uno o più Hdd componenti il RAID che ospita le Virtual Machines
  • Corruzione logica della struttura RAID

Aesse Service Srl, grazie alla Sua esperienza, ha sviluppato diverse tecniche che permettono il recupero dati da Virtual Machines quali VMware®, vSphere™, Microsoft® Hyper-V™, Oracle® VM VirtualBox® e Citrix® XenServer, che siano essi installati su comuni Hard Disk, Strutture RAID, NAS, SAN o iSCSI Lun.
Indipendentemente dall’ambiente utilizzato, i dati sono contenuti all’interno di files Vdisk (Virtual Disk) ed esistono due distinti approcci per il loro recupero :

  • Recupero completo dei files relativi alla Virtual Machine (Files di configurazione, Files Vdisk, Ecc..)
  • Recupero dei dati contenuti nel Vdisk della rispettiva Virtual Machine

La scelta di utilizzare un approccio anziché l’altro, è legato alla causa della perdita dati. Nel primo caso verranno recuperati tutti i files relativi alla Virtual Machine che direttamente utilizzati nell’ambiente virtualizzato, permettono di ripristinare immediatamente la funzionalità dello stesso. Nel secondo caso verranno recuperati i files utente/utenti contenuti nel Vdisk. In questo caso, dopo aver reinstallato e riconfigurato la Virtual Machine e dopo aver reinstallato le applicazioni desiderate,  sarà necessario copiare i dati recuperati all’interno della Virtual Machine stessa.